nginx
301 Moved Permanently
Studio Prepararsi al Tatuaggio

Le cose da sapere per arrivare preparato al momento del tatuaggio . Il modo migliore di prepararsi al tatuaggio è riposato e rilassato e in buono stato di pulizia generale. Consigliamo sempre ad ogni cliente che manifesti patologie (dermatiti, psoriasi , o altre ..) di consigliarsi con un medico in modo da essere sicuri che la pratica dello stesso non rechi alcun danno. Consigliamo di curare il tatuaggio con una buona crema idratante, priva di profumi. Ti consigliamo di evitare di assumere alcolici almeno 24 ore prima del momento di farti tatuare, girano molte leggende sul fatto che il tatuaggio è molto doloroso e che qualche bicchiere di alcolico possa aiutare a sopportare il tattoo, vanno sfatate, infatti sono sbagliate e anzi possono essere anche d' osctacolo alla buona riuscita del tatuaggio.

Trattamento post-esecuzione del tatuaggio

Solitamente la prassi per far guarire un tatuaggio consiste nell'applicazione di un bendaggio da rimuoversi nelle tre ore successive per sciacquarlo con saponi neutri eliminando il colore in eccesso.

Terminata questa prima operazione si consiglia di far prendere aria al tatuaggio, coprendolo più volte al giorno con una pomata lenitiva e protettiva, tipo Bepanthenol o BIAFINE, anche se è spesso consigliato l'uso della vaselina e di creme di tipo idratanti.

Il tatuaggio deve essere lavato quotidianamente e guarisce completamente in 20-30 giorni.
Durante la prima settimana è consigliabile non esporsi ai raggi solari e non rimuovere eventuali croste che possono venire a formarsi.

 

Tecniche di eliminazione

In passato, il principale problema che si presentava per la rimozione o cancellazione di un tatuaggio, era rappresentato dalle cicatrici che la dermoabrasione (meccanica o con laser CO2) lasciava sul corpo.
Da alcuni anni, tramite il laser, è possibile eliminarli senza lasciare cicatrici grazie alla possibilità di colpire selettivamente il melanosoma, l'organulo cellulare contenente la melanina, con tecniche poco invasive.
Gli elementi che il medico valuterà per la rimozione del tatuaggio sono invece rappresentati dal tipo dei colori, profondità del tatuaggio e da quanto tempo è stato eseguito.